Notizia del 07/05/2020
DETRAZIONI FISCALI - Obbligo pagamenti tracciabili per spese detraibili

Obbligo di pagamenti tracciabili per le spese detraibili

La legge di bilancio 2020 ha previsto, a partire da gennaio, l’impossibilità di detrarre tutte le spese previste all’art. 15 del Testo Unico se effettuate in contante. Quindi non cambiano le detrazioni, ma è stato previsto l’obbligo del pagamento mediante strumento tracciabile.

Che cosa significa?

Per recuperare le spese detraibili sul modello 730 e/o REDDITI (a partire dalla prossima dichiarazione del 2021 per i redditi 2020) per effetto della modifica introdotta, dal 1 gennaio 2020 non si può più utilizzare il contante, infatti è necessario il pagamento mediante carte di credito/debito, bancomat, bonifico bancario, bonifico postale, assegni.

Naturalmente il pagamento in contanti rimane ancora possibile solo che in tal caso le spese non saranno fiscalmente detraibili.

Quali sono le spese a cui si applica l’obbligo di pagamenti tracciabili?

La normativa si riferisce alle spese per cui viene applicata la detrazione fiscale del 19%, si tratta ad esempio:

  • Spese mediche (*)

  • Veterinarie

  • Frequenza asilo, scuola e università

  • Canone locazione studenti universitari fuori sede

  • Abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale

  • Attività sportive figli (palestre, piscine ed altre strutture sportive)

  • Interessi passivi mutui prima casa (comprese le spese notarili)

  • Intermediazioni immobiliari per abitazione principale

  • Erogazioni liberali (donazioni dei contribuenti verso onlus, università, scuole, ricerca, istituo religioso autorizzato).

  • Acquisto veicoli per persone con disabilità, acquisto di cani guida

  • Addetti all’assistenza personale nei casi di non autosufficienza - Badanti

  • Funebri

  • Assicurazioni rischio morte e contro gli infortuni

Ad eccezione (*)

Il testo della nuova norma aggiunge due eccezioni alla regola della tracciabilità, precisando che l’obbligo del pagamento con sistemi tracciabili non si applica alle spese sostenute per:

  • L’acquisto di medicinali e di dispositivi medici

  • Prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al SSN

(Ad esempio i medicinali in Farmacia potranno essere pagati in contatti, mentre la fattura del dentista privato dovrà avvenire tramite strumenti tracciabile).

Limite detrazione oneri contribuenti con redditi superiori a 120.000 euro

La legge di bilancio 2020 inoltre è intervenuta anche per limitare la detrazione (anche se le spese sono state sostenute con pagamenti tracciabili) ai soggetti che percepiscono redditi che superano l’importo di 120.000 euro.


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it