News del 19/07/2018
Salpa, la maggioranza rifiuta la proposta dell'azienda
A Roseto referendum tra i lavoratori sulla trattativa

Articolo il quotidiano Il Centro

 

ROSETO. 525 voti a favore su 624 votanti. E' il risultato del referendum di martedì scorso tra i lavoratori della Salpa di Roseto, chiamati a decidere sulla continuazione o meno della trattativa che i sindacati e Rsu stanno portando avanti con l'azienda Salpa per cercare di dare garanzie a tutti i lavoratori in vista del trasferimento del reparto confezioni da Roseto ad Alanno. L'azienda ha fatto una proposta nella quale sono compresi la reinternalizzazione di due servizi in appalto a ditte esterne, alcuni pensionamenti o prepensionamenti, e la possibilità per 40 lavoratori di andare ad Alanno, dove verranno assunti a tempo indeterminato. Per circa 250 lavoratori (coloro che nel 2017 hanno lavorato meno di 3 mesi), però, c'è il pericolo di una riduzione delle ore di lavoro rispetto al 2017, o addirittura della perdita del posto. Le organizzazioni sindacali e Rsu vogliono evitarlo, e domani nella sede della Regione a Pescara, alle 11.30, ci sarà l'ennesimo incontro tra azienda, il vicepresidente della Regione Giovanni Lolli, il sindaco di Roseto e tre consiglieri comunali, Confindustria, sindacati ed Rsu per cercare di trovare un accordo che tuteli i lavoratori. «Riteniamo importante aver svolto il referendum dopo aver informato i lavoratori con le assemblee di lunedì 16 luglio - scrivono in una nota i sindacati e la Rsu aziendale - e visti i risultati sia di partecipazione sia di risposta favorevole a continuare la trattativa, respingendo di fatto l'ultima proposta aziendale, venerdì andremo all'incontro in Regione rafforzati e ancora più convinti che così come dice l'azienda (ossia più produzione per il sito di Roseto) bisogna cercare soluzioni per dare maggiori certezze di ore di lavoro anche a chi oggi l'azienda non le dà. Al contempo ci aspettiamo un forte sostegno della politica locale su questo nostro intento di salvaguardia dei posti di lavoro».


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it