News del 21/12/2017
Magneti Marelli, da settembre 2018 stop ammortizzatori sociali

Articolo il quotidiano Il Centro

 

SULMONA. La Magneti Marelli di Sulmona non ricorrerà più agli ammortizzatori sociali e tutti i lavoratori saranno riassorbiti nei vari reparti. Una buona notizia dal fronte dell'industria e dell'occupazione, con i lavoratori attualmente in cassa integrazione che entro il mese di settembre del 2018 torneranno a svolgere l'intero orario di lavoro e la prevista turnazione. Il dato del tutto positivo è emerso dall'incontro, che si è svolto martedì a Corbetta (Milano), tra i dirigenti della Magneti Marelli e i rappresentanti sindacali di Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Acqf. Nel 2013 il totale delle ore di ammortizzatori sociali utilizzate era stato di due milioni e 300mila, sceso nel 2017 a quota 800mila e ora avviato a definitivo azzeramento. I sindacati sottolineano che «sta aumentando e si sta stabilizzando l'occupazione». «Ciò è stato reso possibile dalla diversificazione dei clienti, ormai in maggioranza esterni al gruppo Fca - spiegano i sindacati - dalle capacità di fronteggiare il mercato anche nei settori più innovativi della propulsione elettrica e dei sensori utili anche in prospettiva per forme di guida autonoma, nonché dall'azione sindacale e dalla corrispondente responsabilità sociale dimostrata dall'impresa. Il quadro della Magneti Marelli è dunque positivo», proseguono i rappresentanti delle segreterie provinciali di Fim, Uilm e Uglm presenti all'incontro milanese, ai quali è stato comunicato che «nonostante le difficoltà avute rispetto alle turnazioni, il "plant" di Sulmona è considerato un polo di eccellenza nel core business della Magneti Marelli, in particolare come importante fornitore dello stabilimento della Sevel»


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it