News del 12/05/2018
LFoundry, l'azienda richiama 72 lavoratori interinali
Ripartono anche gli stage. Rsu caute: «Visibilità limitata a 4 settimane»

Articolo il quotidiano Il Centro

 

AVEZZANO. Tornano in azienda 72 interinali su 120 e ripartono gli stage a LFoundry. Una boccata d'ossigeno per i lavoratori dell'azienda più grande della provincia dopo il calo delle commesse delle scorse settimane e la razionalizzazione della produzione. Segnali positivi? Non per tutti. Per le Rsu, che ieri hanno incontrato i dirigenti, «la visibilità è limitata alle prossime quattro settimane, nel corso delle quali è previsto un graduale ritorno a valori prossimi a quelli antecedenti il calo. Relativamente alla trattativa sul turno alternativo, la delegazione sindacale ha sottoposto alla direzione le proprie modifiche alla bozza di verbale dell'ultimo incontro». Più ottimista l'azienda, per la quale il graduale ritorno in fabbrica dei lavoratori interinali è un segnale positivo. «Dopo aver assistito, nelle precedenti settimane, a una forte variazione negativa di domanda da parte del nostro cliente principale - ha dichiarato Fabrizio Famà, responsabile risorse umane - registriamo una lieve ripresa per le prossime quattro settimane. Non prevediamo l'utilizzo di ferie programmate in questo periodo per i nostri dipendenti, stiamo ripianificando un graduale reinserimento dei lavoratori interinali e riprenderemo, seppur con qualche difficoltà, le attività programmate col Ministero, con l'Università e con le scuole, come l'alternanza scuola-lavoro». Soddisfatto il sindaco di Avezzano, che nei giorni scorsi si era presentato in azienda alla luce dei segnali poco positivi. «Esprimo soddisfazione per il proseguimento del progetto che permetterà agli studenti degli istituti superiori Galilei e Majorana di svolgere in LFoundry l'alternanza scuola-lavoro - ha commentato Gabriele De Angelis - sono convinto che con il costruttivo dialogo con i sindacati e con il supporto della nostra amministrazione, per quello che è possibile, LFoundry continuerà ad essere una solida realtà per la Marsica».


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it