News del 06/02/2018
Fira diventa società in house: affidamenti diretti alle imprese
La giunta regionale rafforza il ruolo della società finanziaria

Articolo il quotidiano Il Messaggero

 

PESCARA. La Fira, la Finanziaria regionale, fa un salto di qualità e diventa società in house providing della Regione Abruzzo. «Si tratta di un momento strategico per la Regione - ha detto il vice presidente Giovanni Lolli - che con questa operazione si è dotata di una propria finanziaria alla quale dare affidamenti diretti garantendo tempi rapidi e maggiore efficienza delle risorse comunitarie, in favore delle imprese e dell'economia del territorio». Un passaggio estremamente importante per la struttura guidata dal presidente Alessandro Felizzi, che grazie anche alle capacità professionali del suo staff dimostrate sul campo, non soltanto gestendo una quarantina di startup ma operando con grande efficienza in un settore estremamente delicato, adesso potrà diventare uno strumento davvero efficace per l'economia abruzzese. «In questi mesi - afferma Felizzi - abbiamo lavorato per creare una società professionalmente dotata e pronta ad affrontare le nuove sfide. La trasformazione di Fira in società in house della Regione Abruzzo non è stata un'operazione di salvataggio ma una scelta strategica, del tutto in linea con le altre finanziarie d'Italia, per creare uno strumento idoneo ad intercettare le necessità degli operatori economici sul territorio». «Inoltre abbiamo lavorato - prosegue Lolli - per dotarci di un fondo proprio che ci permetterà, nel momento in cui Banca d'Italia ci darà il nulla osta per l'iscrizione all'albo speciale degli intermediari finanziari, di fare operazioni finanziarie a supporto dell'economia abruzzese anche in autonomia, al pari di altri istituti finanziari. Questo consentirà alla Fira di diventare una finanziaria di fatto, di gestione, di intervento, a vantaggio del territorio e a supporto della crescita economica abruzzese». Nel corso della conferenza stampa, durante la quale è stato fatto un resoconto sui fondi Por Fesr 2007-2013, e sono stati illustrati in dettaglio i fondi relativi alla nuova programmazione 2014-2020, Lolli ha anche annunciato che la Regione trasferirà a Fira oltre 50 milioni di euro per l'avvio di alcune misure inserite nella programmazione regionale e europea. Fondi indispensabili per la ripresa regionale».


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it