News del 24/04/2018
Alfagomma, l'azienda acquista l'ex Itv di Cellino
Comprata per 3,5 milioni la sede dell'industria tessile in concordato

Articolo il quotidiano Il Centro

 

CELLINO. L'Alfagomma continua inarrestabile la sua espansione. L'azienda che produce tubi ha acquistato il capannone delle Industrie tessili del Vomano, che ha chiuso a fine 2017. E' stato già stipulato un preaccordo con il tribunale: il prezzo di vendita supera i tre milioni e mezzo. L'azienda di Sant'Atto l'ha spuntata su un'altra, che aveva chiesto uno sconto del 15% sulla cifra iniziale di 4 milioni. Il gruppo vuole spostare negli ampi capannoni dell'ex industria tessile una produzione di tubi particolarmente lunghi e la conformazione dello stabile di Cellino si presta. In provincia l'Alfagomma Industrial, che ha sede a Sant'Atto, si somma alla Alfagomma Hydraulic di Castelnuovo. L'azienda ha acquistato per 975mila euro nel luglio 2016, nell'ambito del fallimento Malavolta, anche lo stabilimento ex Magus di Sant'Atto, occupato dalla Richetti, che però è andato a fuoco nel giugno 2017. Sempre nel 2016, a settembre, l'Alfagomma ha acquistato la Sitef di Roseto che produce tubi in metallo, per un milione di euro. L'attività della Sitef è stata trasferita a Sant'Atto. Lo stabilimento dell'Itv nei fatti sarebbe il terzo, immediatamente utilizzabile. I 92 lavoratori dell'ex Itv sono attualmente in Naspi e percepiranno l'indennità per un paio d'anni. Le Industrie tessili del Vomano dal giugno del 2014 sono in concordato preventivo. In sostanza l'industria che produceva tessuti ha risentito della crisi del settore e nonostante i tentativi di resistere ha dovuto chiudere nel dicembre scorso. Si spera che la cifra incassata per la vendita del capannone di Cellino dia una mano importante per il soddisfacimento dei creditori e magari che qualche ex operaio dell'Itv venga riassorbito nella nuova fabbrica.


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it