Comunicato del 06/04/2013
Debiti Pa: Cgil, decreto segnale positivo anche se tardivo
Roma, 6 aprile - “In attesa di un esame approfondito del decreto, la Cgil ritiene che il via libera dato dal Governo al pagamento della prima tranche dei debiti della P.a. nei confronti delle imprese, seppure tardivo, rappresenti un primo segnale positivo che potrà dare una boccata di ossigeno a un sistema economico in grave difficoltà. Perché ciò avvenga è però importante che nella sua attuazione la priorità venga data a chi difende, dà o crea occupazione”. E' quanto si legge in una nota della segreteria nazionale della Cgil in merito al via libera da parte del Consiglio dei ministri del decreto che sblocca il pagamento dei crediti che le imprese vantano nei confronti della pubblica amministrazione.

“La drammaticità della situazione economica e sociale richiede tuttavia un intervento più incisivo e determinante sul piano delle politiche economiche e delle tutele, che rimetta al centro il lavoro. Ciò significa non solo riconoscere elementi di giustizia non più rinviabili anche dal punto di vista fiscale, ma anche e soprattutto affrontare e risolvere le emergenze sociali e quindi il tema degli ammortizzatori sociali, della cassa integrazione in deroga e degli esodati”, conclude la nota.


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it