Cassa Integrazione: i soldi tardano ad arrivare - La CGIL sollecita la politica e le Istituzioni

CGIL ABRUZZO

Cassa integrazione, i soldi non arrivano ancora:
urgente l'intervento di parlamentari e istituzioni

La mancata firma, da parte dei ministeri del Lavoro e dello Sviluppo economico, del decreto di attribuzione delle risorse destinate all'Abruzzo (seconda trance relativa al 2013), pari a 15 milioni di euro per l'intera regione e 5 milioni di euro per il cratere sismico, sta determinando seri problemi ai tanti lavoratori e lavoratrici abruzzesi che da mesi non percepiscono l'indennità.
La Cgil Abruzzo, oltre ad aver sollecitato già da giorni la Cgil nazionale ad intervenire nei confronti del governo, chiede al presidente Chiodi, ai parlamentari abruzzesi e a tutte le istituzioni di prendere iniziativa affinché sia firmato tempestivamente il decreto e quindi erogati i sussidi. Diversamente una situazione sociale già difficile potrebbe ulteriormente aggravarsi dando luogo a dure proteste.

Per la segreteria regionale
Sandro Giovarruscio

Pescara, 24 maggio 2013


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it