News del 28/09/2017
Trasporto pubblico locale, altro sciopero di 24 ore
I problemi restano tutti irrisolti, la comunicazione di Cgil e Filt Abruzzo
Trasporto pubblico locale, altro sciopero di 24 ore

<La Filt Cgil Abruzzo, unitamente alla Cgil Abruzzo, nel ribadire tutte le motivazioni oggetto della prima azione di sciopero di 4 ore effettuata in data 15 settembre per contrastare la politica regionale sui trasporti, ed avendo riscontrato numerose attestazioni di condivisione delle nostre ragioni... da parte di organismi istituzionali, amministratori locali, forze politiche, movimenti e associazioni studentesche, ritiene che il progetto di riorganizzazione del settore del trasporto pubblico locale ipotizzato di recente dalla Regione Abruzzo denota un evidente e inopportuno ritorno al passato che non risponde, di fatto, ai dettami della Riforma Madia in materia di razionalizzazione delle società partecipate. Considerato inoltre che le decisioni confermate nei giorni scorsi dal consigliere regionale con delega ai trasporti e concernenti il riassetto del settore daranno origine ad una evoluzione assolutamente negativa che andrà a rafforzare le disparità tra i territori, accentuando quella profonda disuguaglianza già presente tra aree interne e area metropolitana, la Filt Cgil Abruzzo, unitamente alla Cgil Abruzzo, ritiene di dover proseguire la vertenza regionale (cosiddetto "sciopero politico" ) avversa alle modalità di riorganizzazione del trasporto pubblico locale e, più in generale, alla politica regionale dei trasporti. Per tutto quanto sopra la scrivente segreteria regionale proclama una nuova giornata di mobilitazione con uno sciopero di 24 ore per il giorno 29 settembre 2017. La proclamazione dello sciopero determinerà l'astensione dal lavoro per tutti gli autoferrotranviari delle aziende pubbliche e private operanti nella regione Abruzzo nel rispetto delle modalità previste dagli accordi attuativi e dalle provvisorie regolamentazioni di legge...>.

Tutto ciò si legge nella comunicazione con la quale Filt e Cgil regionali hanno annunciato alle autorità e alle istituzioni preposte la proclamazione di un nuovo sciopero (di 24 ore) del trasporto pubblico locale, che domani 29 settembre si fermerà in tutto l'Abruzzo. Nella comunicazione che Rita Innocenzi e Franco Rolandi hanno firmato per conto di Cgil e Filt regionali - e che riportiamo in allegato - sono confermati i motivi alla base della vertenza sul trasporto pubblico locale abruzzese e si sottolineano le scelte sbagliate della giunta regionale, insieme alle conseguenze negative che ne subirebbero non solo i lavoratori ma anche i cittadini.


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it