Regione Abruzzo, fondi totalmente insufficienti per la “vita indipendente”
Regione Abruzzo, fondi totalmente insufficienti per la “vita indipendente”
🔎È stata pubblicata la graduatoria per i fondi regionali di “Vita Indipendente”. L’ Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo e la CGIL Abruzzo Molise hanno ricevuto numerosissime segnalazioni da parte dei cittadini abruzzesi e intendono intervenire fermamente a tutela del diritto alla vita indipendente per le persone con disabilità. Il rispetto della dignità e dei bisogni delle persone con disabilità, che ancora troppo spesso vivono in condizioni di mancanza di opportunità, passa anche attraverso la piena attuazione di normative come quelle della Vita Indipendente.
🤬E’ inaccettabile che la Regione Abruzzo abbia stanziato per il 2022 la sola vergognosa somma di 728.000 €, in grado di soddisfare neanche 1/6 dei richiedenti. A fronte delle 400 domande presentate dalle famiglie abruzzesi, aventi a carico un disabile grave o gravissimo ai sensi della legge 104/92 art.3 comma 3, solo una
piccolissima percentuale riceverà i contributi richiesti.
🤜Per questo si chiede all’Assessore Regionale alle Politiche Sociali Quaresimale come sia stato possibile ridurre ad un livello inaccettabile i fondi a garanzia del progetto di vita indipendente, quando solo lo scorso anno, si era riusciti con grandi lotte e fatiche,
a soddisfare circa l’80% dei richiedenti. Si chiede come può una politica regionale essere così miope da rendere vane le buone prassi acquisite.
💪L’ Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo la CGIL Abruzzo Molise sono pronte a clamorose azioni di protesta per la tutela di tutte queste famiglie aventi diritto al finanziamento dei progetti di vita indipendente

www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it