News del 06/09/2018
Cgil a Demoskopika: nel 2017 +1,04% iscritti sul 2016 e +0,66% sul 2015
Il commento della Confederazione, le associazioni e i criteri seguiti per i calcoli
Cgil a Demoskopika: nel 2017 +1,04% iscritti sul 2016 e +0,66% sul 2015

"Con riferimento alla ricerca dell'istituto Demoskopika sulla rappresentanza sindacale non comprendiamo i dati riferiti agli iscritti alla Cgil nel 2017".

E' quanto ha scritto due giorni or sono il sindacato di Corso d'Italia, commentando in una nota i dati diffusi dall'istituto di ricerca. "La Cgil infatti - si sottolinea - nel 2017 ha chiuso il proprio tesseramento con 5.518.774 iscritti (+1,04% rispetto al 2016 e +0,66% rispetto al 2015), cui corrispondono altrettante deleghe sottoscritte".

"Al contrario di altri - aggiunge il sindacato nazionale - la Cgil non computa, nel totale degli iscritti, gli aderenti alle associazioni da essa promosse, quali ad esempio Auser, Federconsumatori, ecc. (circa 400.000 associati). Pertanto non risulta la flessione del 5,2% che ci viene attribuita relativamente al raffronto tra il 2015 e il 2017". Dunque "il dato reale è di sostanziale tenuta del tesseramento Cgil, con un'apprezzabile crescita tra i lavoratori attivi e una leggera flessione tra i pensionati che si spiega con il forte rallentamento della dinamica pensionistica per effetto della Legge Fornero".

"Infine - conclude la nota - non convince e appare molto discutibile dal punto di vista scientifico il calcolo che Demoskopika fa sul presunto appeal sindacale, indice sconosciuto a qualsiasi serio ricercatore. Siamo infatti in presenza di dati rapportati agli occupati regione per regione (operazione ardita data la generosa definizione di occupati data dall'Istat) e riferiti a un'indagine Istat ancora in fase di stabilizzazione sulle istituzioni no profit".


www.abruzzo.cgil.it ~ info@abruzzo.cgil.it